mercoledì 25 marzo 2015

Pensieri notturni 7

Mancava il principio di realtà contrapposto all'infantile principio di piacere per spiegare che siccome Tsipras ha piacere di salvare il suo popolo, non vuole arrendersi al sacrosanto principio di realtà, in base al quale quel popolo deve morire di fame, altrimenti grandi filosofi della tara di Cerasa se ne hanno a male e all'Europa non gli tornano i conti.
Insomma la libido della buona politica è una perversione che contrasta con il giusto e maturo principio di realtà, che consiste nello spaccare la schiena ai poveri, perché la durezza del vivere (quella degli altri) fa tanto bene all'etica protestante (ahi patria nostra! Che ne sei così aliena). 
Questo il distillato di tanta scienza umanista.
Reazioni:

2 commenti:

  1. Caro Franco, mi sono letto l'articolo di cerasa in conseguenza del tuo post. Capisco che tu professionalmente, oltre che umanamente, ti sia sentito coinvolto, ma forse tale articolo non meritava la tua attenzione. Di certo non sono sufficientemente informato sulle competenze di cerasa, ma in sostanza l'articolo in questione era pura ipocrita cacca. Ci vediamo a pasqua ciao.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione. Ci vediamo a Pasqua.Devo confessare che non avevo capito subito quale identità celasse ubu re. Ciao

    RispondiElimina