venerdì 13 febbraio 2015

Pensieri notturni 5

Dimettere questo governo non significa solo dimettere un Renzi o un Berlusconi, significa dimettere un intero sistema e con questo un popolo balordo.

Se fossi un politico parlerei di oppressi e sfruttati, ma sono solo un incazzato e al momento vedo solo gente raddrizzare la schiena per schiarirsi la voce e declamare orgogliosamente la propria ignoranza, come se capire di politica e conoscere il mondo fosse cosa disonorevole.

Il popolo, con la sua complice arrendevolenzza e la sua indolenza mantiene in vita questa gente, di sicuro se se il suo cervello collettivo fosse almeno quello della classica serva che fa i conti, sarebbe più avveduto nello scegliersi i governanti. Il brutto è che crede che eleggere certi figuri gli convenga.

Come, gli conviene avere come governanti Renzi, Berlsuconi, Alfano ecc.? Eppure si, perché la sola ignoranza non può spiegare delle scelte suicide: si tratta di falsa coscienza al servizio di interessi malintesi, che gli fa credere che gli convenga. 

Quella è comunque una minoranza mi si dice.

D'accordo, ma allora la maggioranza è figlia del popolo.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento