sabato 12 ottobre 2013

Pensioni d'oro e facce di bronzo

Blocco delle rivalutazioni delle pensioni al di sopra dei tremila euro lordi, nessuno ne parla come non si parla dei contratti bloccati degli "esosi" statali, senza neanche la vacanza contrattuale. Non è questione di piangersi addosso è questione di sconfiggere la logica truffaldina che fa dire a qualcuno: di cosa vi lamentate nella situazione in cui siamo? Ecco la situazione in cui siamo è figlia dell'indifferenza e non è un evento naturale. Questa medicina amara che vogliono farci ingoiare ha controindicazioni per tutti e non solo per i "pensionati d'oro" a tremila euro lordi. L'aver peruaso la gente che la crisi è come la grandine che cade dal cielo, ha portato all'annichilimento delle coscienze e alla rassegnazione.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento