giovedì 28 ottobre 2010

Un Pd da rottamare 4

Non possiamo perdere tempo tra il lodo Alfano e questioni che portano al centro le singolari abitudini del premier. Il Paese non ha una guida politica. Io rivolgo un appello: andate a casa', afferma Bersani che chiede le dimissioni del premier e ipotizza un governo tecnico.

'Berlusconi 'statista' dovrebbe staccare la spina. Oppure lo faccia qualcun altro che ha senso di responsabilita'. C'è' la Costituzione, c'è' il Quirinale, il Parlamento, vedremo che cosa si può' fare per una fase nuova'.(da Ansa)
Va bene Bersani l'hai detto e siamo contenti, ti sei finalmente accorto che le tattiche del nemico funzionano e hai cominciato a cambiare linguaggio. “Mandiamoli a casa" era il mantra dei berluscones durante il governo Prodi e tanto fecero e tanto brigarono che ci riuscirono. Il gioco è complicato, perché pur non essendo  voi immacolati, non sapete giocare sporco come loro e chissà se ce la farete. Probabilmente Berlusconi cadrà, non per merito vostro, ma perché così è scritto, cadono tutti prima o poi. In ogni caso non pensate di farci ingoiare la polpetta avvelenata dell'UDC o di Fli, questa volta no, non ci caschiamo, vogliamo un vero cambiamento.
So che vi dispiace sentirvelo dire, ma Vendola, sta convincendo molti dei vostri e probabilmente vincerà le primarie. Nel qual caso preparate le valigie, la rottamazione è garantita.
Spero che Vendola non sia un prodotto confezionato da gente dello stampo di Soros, tipo un arancione ucraino. Spero insomma che non sia una fregatura, ma al momento in giro non c'è di meglio.